Miglior Hosting WordPress – La guida definitiva [+ bonus aggiuntivo]

1 novembre 2014
Miglior Hosting WordPress

Ci siamo, hai deciso di creare un nuovo blog e sei finalmente arrivato alla registrazione di un dominio ed uno spazio web. Oppure hai già un sito che però a causa della sua lentezza si comporta da “scaccia-visitatori”.

In ogni caso è il momento di scegliere il miglior hosting WordPress.

Ti avverto: il servizio di Hosting WordPress a cui ti affiderai deciderà la maggior parte dei tuoi risultati online.

Hai capito bene, non sto assolutamente scherzando.

Velocità hosting

Si tratta di qualcosa legato alla velocità del tuo blog o sito web.

Sicuramente avrai una grande idea per la testa, un piccolo o grande progetto, magari hai dedicato tempo e denaro per pianificare una nuova strategia, oppure per creare ottimi contenuti o una grafica micidiale.

Ottimizzare un blog per la SEO, creare ottime landing pages, progettare un sito web o seguire la giusta strategia per il successo non servirà a niente, se i visitatori che aprono le tue pagine se ne vanno perché devono aspettare troppo tempo per visualizzarne i contenuti.”

Quale sarebbe il risultato di quella attesa, apparentemente insignificante?

Una perdita sostanziale di traffico, visibilità, nuove opportunità, crescita e guadagni.

Non puoi permettere che la lentezza del sito rovini tutto quanto.

Bene, ecco delle ottime notizie:

scegliere il miglior hosting WordPress aumenterà fin da  SUBITO il traffico al tuo sito, il tempo di permanenza, le pagine visitate e, di conseguenza,

risultati-online

  • l’indicizzazione
  • i commenti
  • i lettori
  • gli iscritti alla newsletter
  • i clienti
  • i tuoi guadagni!

…. i tuoi risultati online.

“Ok, Giacomo, ma quale dei numerosi servizi presenti là fuori devo affidarmi? Ce ne sono veramente tanti, ognuno con i suoi prezzi e caratteristiche!”

Se ancora non li conosci non preoccuparti, perché in questa pagina ti mostrerò la soluzione ideale per il tuo Hosting WordPress, adatta per progetti sia di piccole che grandi dimensioni, ottima anche per trasferire un blog o sito web già esistente.

In particolare scoprirai:

  • cosa succede se non scegli il giusto hosting Wordpess
  • perché la velocità del sito è il primo fattore da tenere in considerazione per i tuoi risultati online
  • qual è il miglior hosting WordPress al quale puoi affidarti e perché
  • cosa ne pensano gli esperti
  • bonus aggiuntivo! La guida per acquistare dominio ed Hosting WordPress ed installare il tuo sito in pochi minuti

Questo articolo è quindi l’ideale sia per chi deve creare un nuovo sito, sia per chi vuole cambiare il servizio di hosting attualmente in uso.

Pronto? Cominciamo!

Condividi il miglior hosting WordPress

Il miglior Hosting WordPress: cosa succede se non scegli quello giusto

Sin da quando ho cominciato a realizzare siti web WordPress ho commesso uno degli errori più comuni:

quello di trascurare l’importanza della scelta dell’hosting, affidandomi a servizi come Aruba, Register, Dreamhost, Netsons, Tophost o gli altri provider più diffusi ed “apparentemente” più economici, cominciando ad utilizzarli per tutti i miei progetti e quelli dei miei clienti.

Dico “apparentemente” perché, anche se puoi risparmiare quei 15-20 euro all’anno, con un supporto clienti scadente ed un servizio dalle scarse prestazioni, in realtà stai perdendo in termini di tempo e di nuove opportunità.

Ogni volta che un visitatore se ne va a causa della lentezza del sito, in realtà stai tralasciando dei guadagni, qualunque sia la forma in cui essi si presentano: autorità, visibilità, donazioni, consulenze dirette, affiliazioni, vendita prodotti ecc.

Ecco solo alcuni degli aspetti negativi che sicuramente avrai affidandoti ad un hosting lento:

  • alto tasso di abbandono immediato: numero elevato di coloro che abbandonano il sito senza aver visto nemmeno una pagina (esatto, nemmeno una!)
  • influenza negativa sui motori di ricerca: meno tempo resterà il visitatore nel sito e minore sarà l’importanza che Google gli attribuirà
  • lentezza estrema anche per quanto riguarda il pannello di controllo dei contenuti  (l’admin di WordPress), con conseguente perdita di tempo e frustrazione personale (o quella di eventuali clienti che devono gestire da soli i contenuti)
  • meno visibilità -> meno lettori -> meno clienti = meno guadagni!

Sai già che oltre il 90% dei visitatori del tuo sito non tornerà mai più, vero?

Questo purtroppo è un dato di fatto, che puoi ovviare creando una mailing list e cercando di fare in modo che gli utenti interessati ai tuoi contenuti ti lasciano la propria mail, per poi poterli contattare e riportare nuovamente sul tuo sito.

Ma forse non sai ancora che la maggior parte dei visitatori se ne andrà, se entro 5-6 secondi non riuscirà a visualizzare la pagina richiesta.

Si tratta della frequenza di rimbalzo, o bounce rate.

Tempo di caricamento hosting wordpress

Il tempo di risposta della pagina è uno dei fattori che influiscono maggiormente sul tasso di abbandono.

L’utente è impaziente per natura. Il visitatore medio non ha nessuna voglia di attendere una pagina che impiega troppi secondi per caricarsi.

Sai una cosa? Non ha tutti i torti.

Perché sprecare il proprio tempo aspettando di visualizzare la pagina di un sito, quando in rete può trovare milioni di alternative?

Il tasso di abbandono dei visitatori aumenta in relazione al tempo di caricamento della pagina.

Velocità hosting WordPress e Bounce Rate

Ciò significa che migliori sono le prestazioni e la velocità del tuo blog o sito web e maggiore sarà il traffico in entrata e la visibilità che riuscirai ad ottenere in breve tempo.

Maggiore Velocità = Più Guadagni, le prove di un Big del Web

Ma il bello è che, oltre al traffico, la velocità dell’hosting influisce anche nei guadagni. 

Non importa se vendi consulenze dirette (se sei per esempio un freelance), prodotti digitali (come corsi ed e-book) o fisici, se proponi prodotti in affiliazione o qualunque altro metodo di monetizzazione tu stia adottando, avere un server più veloce ti permetterà di guadagnare di più.

leadpages

LeadPages stesso, che offre uno dei migliori software per la creazione di landing pages ad alta conversione, afferma che, in base a dei test reali effettuati dai suoi clienti, spostare lo stesso sito web in un server più veloce aumenta automaticamente i guadagni del 10% (iscrizioni alla newsletter, vendite di prodotti, consulenze ecc.).

Leadpages afferma inoltre che passare ad un hosting più veloce migliora immediatamente l’indicizzazione da parte di Google.

Come vedi basta veramente poco per ottenere più traffico, visibilità e guadagni in pochissimo tempo: basta scegliere il giusto hosting WordPress.

Attenzione alla rete!

Miglior Hosting WordPress Attenzione

FUFFA.

Questo è il motivo che spinge alla la scelta dei provider di scarsa qualità, presa da chiunque si affaccia la mondo del web per la prima volta:

la rete è piena di informazioni-FUFFA, pubblicità e recensioni sulle ottime caratteristiche dei provider più diffusi.

Quindi stai attento a “calamite” come articoli e banner nei quali sono elogiate le caratteristiche di un servizio che non vale assolutamente i soldi richiesti.

Perché sono presenti in rete delle false recensioni?

Perché la maggior parte dei provider presenti là fuori pagano delle commissioni a chi gli invia nuovi clienti dal proprio sito.

E’ una buonissima strategia per aumentare le entrate e fare business, il punto è che non tutti sono ottimi servizi così come vengono presentati.

L’importanza dell’hosting per la velocità del sito.

Se hai già cercato in rete una soluzione per velocizzare il tuo sito web, molto probabilmente hai trovato delle guide su tecniche di compressione ed ottimizzazione da applicare agli elementi della pagina oppure dei consigli su quali plugin WordPress da installare per accelerare i tempi di visualizzazione.

Si tratta di tecniche valide ma secondarie, in quanto legate alla velocità di connessione del navigatore: esse intervengono perlopiù sulla pesantezza degli elementi che compongono il sito in modo da accorciarne i tempi di download.

La verità è che se non correggi il problema che sta alla radice queste tecniche sono inutili.

se il tuo sito è lento allora molto probabilmente hai un servizio di hosting WordPress lento.

Non puoi sfuggire.

Quando un visitatore si collega con il proprio dispositivo (computer, smartphone, tablet ecc.) ad una pagina, viene inviata una richiesta di visualizzazione al server che ospita il sito web, il quale si preoccupa di generare il codice necessario ed inviare una risposta contenente i dati.

Il dispositivio leggerà poi il codice e lo visualizzerà sullo schermo sotto-forma di elementi visuali.

Funzionamento miglior hosting wordpress

La rapidità di risposta dipende dai tempi di elaborazione del server (nel quale risiedono i file fisici del sito), le cui prestazioni diventano quindi determinanti per la velocità di visualizzazione di qualsiasi pagina web:

migliori saranno le prestazioni dell’hosting che contiene i file del tuo sito e maggiore sarà la velocità di risposta delle pagine.

E’ per questo che la prima cosa su cui intervenire per aumentare le prestazioni e la rapidità del tuo blog o sito web è quella di scegliere il miglior hosting WordPress.

Allora, qual è il miglior hosting WordPress?

Dopo aver provato Aruba e tutti gli altri servizi, non sono riuscito a trovare un servizio tale che aumentasse considerevolmente prestazioni, indicizzazione e traffico dei siti web dei miei clienti.

Fino a quando non ho conosciuto lui”: il nostro supereroe.

Vediamo di chi si tratta e quali sono i benefici che può portare alla tua attività online, qualunque essa sia.

SiteGround: super velocità e prestazioni incredibili per esplodere posizionamento e traffico del tuo sito

Siteground Miglior Hosting WordPress

E’ proprio SiteGround che mi ha salvato dalle “grinfie” del web e mi ha illuminato sull’importanza della scelta dell’hosting per quanto riguarda i miei progetti WordPress, sin da quando ho iniziato a consigliarlo ai miei clienti.

Come? Semplice, mostrandomi sul campo quali fossero i vantaggi di un hosting dalle super-prestazioni.

Il primo sito web ospitato su SiteGround mi ha rivelato subito quali fossero i suoi poteri, ma soprattutto i suoi maggiori benefici.

Con il nuovo provider ho registrato una velocità ed un tempo di risposta quasi 3 volte superiore a tutti gli altri siti web.

  • Il sito riceveva molti più Backlink in entrata dagli altri siti (ovviamente ciò non è possibile senza avere degli ottimi contenuti), migliorando la SEO e di conseguenza il posizionamento nei motori di ricerca.
  • I miei clienti non si lamentavano più della lentezza del pannello di amministrazione di WordPress!

Grazie a SiteGround anche il tempo di permanenza nel sito era incredibilmente aumentato:

analizzando i dati con Google Analytics mi sono accorto non solo che i visitatori erano aumentati, ma che rimanevano anche 5-6 minuti a consumare i contenuti delle pagine del sito.

Il fatto è che quando hai un hosting veloce, allora il visitatore è maggiormente predisposto a consumare ulteriori contenuti oltre quello iniziale, a patto ovviamente che questi siano di qualità.

Se non sei ancora convinto, ecco il parere di uno dei membri più attivi del Gruppo Facebook di riferimento per tutti i Web Designer Italiani (un progetto di Giuliano Ambrosio, uno dei guru più conosciuti del web):

Recensione Hosting Wordpress Siteground

Francesco Michelini: Web Designer e Sviluppatore WordPress

Ma non è finita qui.

Quando ho acquistato il mio primo dominio e spazio web con il miglior hosting WordPress in circolazione, SiteGround, non mi sono subito accorto che il provider mette a disposizione un servizio di trasferimento automatico del proprio sito WordPress da qualsiasi Hosting al loro.

Semplicemente incredibile.

Non sto affatto esagerando. Oltre alla velocità, uno dei principali “super poteri” di SiteGround è sicuramente l’assistenza al cliente.

Per esperienza, ti posso affermare che quello del trasferimento è una delle rogne più grosse sia della maggior parte dei clienti che di coloro che, come me, offrono loro gli strumenti per realizzare le proprie idee sul web.

Quello proposto da SiteGround è un servizio per il quale sarei disposto a pagare profumatamente.

Ma te ne parlerò meglio fra poco..

Ricapitolando, in qualsiasi sito web ospitato con questo provider ho registrato:

  1. velocità di visualizzazione raddoppiata
  2. aumento del tempo di permanenza nel sito e delle pagine visualizzate da ogni visitatore (se prima se ne andavano dopo aver visualizzato una pagina, ora si va da una media di 2 fino a 5 pagine, a seconda della qualità dei contenuti)
  3. miglioramento del posizionamento e della SEO del sito web
  4. più visitatori provenienti dai motori di ricerca (traffico organico)
  5. aumento traffico e delle condivisioni, quindi della visibilità
  6. incremento delle opportunità e del numero di nuovi clienti
Il tutto semplicemente cambiando hosting e scegliendo quello giusto!

Non male vero?

Bene, ora che ti ho convinto sugli incredibili benefici che puoi ottenere grazie a SiteGround, passiamo ad analizzarne le caratteristiche: perché dovresti scegliere questo Servizio?

Le potenzialità di SiteGround: da grandi poteri derivano grandi… prestazioni, velocità e risultati!

Va bene dai, ti ho già mostrato i benefici dei super poteri del nostro eroe SiteGround.

E’ il momento di andare a vedere quali sono più nel concreto le caratteristiche del servizio, quelle che ci permettono di considerarlo la soluzione ideale per chiunque debba creare sia un piccolo blog da poche centinaia di visite che un sito web con un carico di traffico più elevato.

Prima di farlo però soffermiamoci un attimo sul prezzo.

Quanto costa acquistare un dominio ed hosting WordPress con SiteGround?

Prezzo hosting WordPress

Dunque, dicevamo: prestazioni elevate ed altissima velocità di risposta per la visualizzazione delle pagine, più traffico, visite e miglioramento del SEO e del posizionamento nei motori di ricerca:

“Giacomo, mica mi consiglierai di spendere 300 euro all’anno, vero?”

Tranquillo, il bello di SiteGround è dato anche il prezzo non troppo elevato:

acquistare un hosting Linux (il tipo di Hosting che serve per WordPress) dalle scarse prestazioni con uno qualunque dei provider più conosciuti in Italia costa circa 50 euro, mentre per il piano StartuUp di SiteGround, il range del prezzo oscilla dai 50 ad un massimo di 90 euro (al momento in cui scrivo), a seconda dei servizi aggiuntivi che selezionerai durante l’ordine.

Come vedi la spesa è la stessa che di uno qualsiasi degli hosting più conosciuti, con la possibilità di arrivare ad un massimo di 40 euro aggiuntivi scegliendo delle funzionalità opzionali, considerato però che non c’è paragone nella qualità del servizio.

Vuoi rinunciare veramente ad avere più traffico e visitatori per qualche spicciolo?

Io non credo.

Bene, ora che ti ho convinto anche sul prezzo, vediamo quali sono le 10 caratteristiche che rendono questo provider il miglior hosting WordPress al quale dovresti affidarti fin da subito per tutti i tuoi progetti.

Piccola pausa...

Acquistare dominio ed hosting WordPress è solo il primo passo verso la strada per avere successo con il web.

Quando si parla di risultati online, dovresti avere anche una strategia, se vuoi evitare di fallire come oltre il 50% degli individui.

Scopri tutti gli elementi essenziali per creare un blog di successo e sfrutta correttamente i contenuti online. Trovi tutto in questo E-book Gratuito:

Ebook Gratuito - come cerare un blog di successo

 

Le caratteristiche di SiteGround

SiteGround Hosting WordPress - Creare siti web in pochi click!

Creare siti web in pochi click!

Prima di tutto: la facilità per la creazione di un nuovo blog o sito web WordPress.

Sì perché con SiteGround potrai acquistare il tuo dominio ed hosting ed installare WordPress in pochi secondi e con una manciata di click (nel bonus che trovi al termine di questo articolo ti mostrerò esattamente come farlo :-) ).

“Ed io che possiedo già un blog o sito web con un altro hosting? Come faccio? Sono tagliato fuori?”

Affatto. Come dicevo:

Con SiteGround puoi delegate il trasferimento automatico dal tuo attuale spazio web al loro:

penserà a tutto lo staff e potrai godere delle incredibili prestazioni del nuovo servizio nell’arco di 24 ore!

SuperCacher: SiteGround hosting WordPress

SuperCacher: l’asso nella manica di SiteGround

Ti ho parlato della super-velocità del nostro eroe, ma com’è possibile che questo servizio permetta al tuo sito di essere così rapido e veloce?

  • Innanzitutto, si tratta di un servizio appositamente creato per massimizzare le prestazioni di WordPress, a differenza della maggior parte degli altri che invece offrono una soluzione “generica”, adattabile a più CMS.
  • Grazie a SuperCacher (servizio aggiuntivo): la funzionalità di SiteGround attivabile tramite un semplice click che permette di memorizzare la pagina in una memoria temporanea e renderla subito disponibile all’utente senza doverla richiedere al server tutte le volte.

In altre parole, dopo che una pagina viene caricata da un utente per la prima volta, SuperCacher si preoccupa di memorizzarla e visualizzarla istantaneamente a tutti gli altri, aumentando il numero di visite simultanee e riducendo il tempo di caricamento.

Anche il database utilizzato (il “luogo” dove vengono salvati tutti i dati del tuo sito web) fa la differenza: SiteGround utilizza Percona MySQL, una versione di MySql avanzata e dalle prestazioni molto più rapide e performanti.

Ecco svelato il mistero della super velocità!

Ma oltre alla velocità c’è di più.

Assistenza SiteGroundSuper velocità anche nell’assistenza: “ma com’è possibile dai!”

Questa è stata la mia reazione la prima volta che ho acquistato il mio primo hosting su Siteground.

Come ti avevo accennato, un’altra grande caratteristica che mi ha spinto a scrivere questa – grandiosa :-) – guida sul miglior hosting WordPress è quello dell’assistenza: SiteGround offre un supporto di assistenza tecnica 24 ore su 24, 7 giorni su 7!

Hai delle difficoltà con l’installazione di un plugin o di un tema?

Scrivi una mail diretta al servizio di supporto o apri un ticket nella sezione apposita ed otterrai una risposta rapidissima, te lo posso garantire.

Non riesci a superare un ostacolo o risolvere un urgente problema tecnico?

Niente paura: con SiteGround hai a disposizione un numero telefonico riservato agli italiani!

Dominio gratuito SiteGroundDominio gratuito

Se devi realizzare un nuovo sito web, oltre all’hosting hai bisogno anche di un dominio, che generalmente costa almeno 10 – 20 euro all’anno.

SiteGround, te lo offre gratuitamente!

SiteGround - Localizzazione hosting WordPressScegli il luogo dove ospitare i file del tuo sito

Sapevi che minore è la distanza tra i server che ospitano le pagine richieste ed il visitatore e maggiore è la velocità di risposta?

Bene, SiteGround ti permette di scegliere dove posizionare il tuo sito: America, Asia o Europa? Ovviamente se hai un pubblico principalmente italiano sceglierai quest’ultima opzione.

SiteGround - Pannello di controllo cPanelIl pannello di controllo più semplice, intuitivo e diffuso.

Tutti i servizi di hosting (o quasi tutti) mettono a disposizione un pannello di controllo per amministrare il proprio spazio. SiteGround eccelle anche in questo, utilizzando cPanel, con il quale potrai installare WordPress con 2 semplici click (descrivo la procedura passo-passo nel bonus che trovi in fondo a questo articolo ).

Sicurezza SiteGround hosting WordPressLa sicurezza

Come tutti i più grandi eroi, un’altra grande qualità di SiteGround è quella di infondere sicurezza:

  • il servizio tiene d’occhio costantemente lo stato di sicurezza dei plugin più diffusi, prendendo accorgimenti avanzati per quelli che presentano delle falle
  • molti servizi di hosting ospitano i file del tuo sito nello stesso server di quelli di altri clienti. In questi casi, se un altro sito ha dei problemi, allora anche il tuo sarà a rischio. Con SiteGround questo non accade: ogni account rimane sparato da tutti gli altri.

Siteground - soddisfatti o rimborsatiNon devi decidere subito, hai un mese di tempo!

Hai delle domande o perplessità?

Non sai ancora se SiteGround sia il miglior hosting WordPress per il tuo blog o sito web o se possa soddisfare le tue esigenze? (cavolo io ce l’ho messa tutta, eh!)

Non importa, la garanzia soddisfatti o rimborsati ti darà la possibilità di richiedere un rimborso totale entro 30 giorni, se per qualunque ragione non fossi pienamente soddisfatto del servizio.

Niente domande, niente clausole nascoste. Piena trasparenza e disponibilità.

Riavrai i tuoi soldi immediatamente.

Miglior Hosting Worpress - Traffico, Account Email e Database IllimitatiTraffico, Account Email e Database Illimitati

Molti servizi di hosting WordPress offrono un numero di caselle email limitato. Altri fanno pagare di più se il tuo visito supera un certo limite di visite mensili, altri non permettono di creare più di un database (vedi Aruba, per esempio).

Bene, ti farà piacere sapere che con SiteGround non hai limiti:

  • puoi creare tutti i database che vuoi (ad ogni db sono legati i dati di un’installazione WordPress, quindi puoi decidere di installare anche più siti web all’interno di un singolo hosting, associando ognuno di essi al proprio database)*
  • puoi creare quante caselle email desideri (per es.: [email protected], [email protected], [email protected] ecc. )
  • non devi pagare di più o cambiare piano di abbonamento se superi una certa soglia di visite mensili

Nota (*): installare più siti web con il piano StartUp (quello più economico) è possibile, ma solo se ogni installazione WordPress viene inserita in una sottocartella dello stesso dominio (es.: http://www.iltuosito.it/sitodiprova/), mentre con i piani GrowBig e GoGeek puoi creare tutti i siti che vuoi, ognuno legato al proprio dominio, grazie alla gestione dei DNS.

Ottimizzato specificatamente per WordPress

WordPress è il sistema di gestione di contenuti web (CMS) più diffuso ed utilizzato al mondo.

SiteGround lo sa bene, proprio per questo ha deciso di offrire una soluzione di hosting specificatamente ottimizzata per Wordpress.

Cosa significa? Che ogni caratteristica del server messo a tua disposizione è studiata appositamente per velocizzare le prestazioni di WordPress.

Avrai già notato i numerosi link che ho inserito all’interno dell’articolo.

In ogni caso, se sei deciso di realizzare il tuo nuovo sito web ed acquistare lo spazio web con il miglior hosting WordPress oppure trasferire il tuo blog esistente e godere di tutti gli straordinari benefici di uno spazio super-veloce, allora inizia subito cliccando sul seguente pulsante:

Ora, se stai pensando qualcosa del tipo:

  • Perché mi dovrei fidare della tua opinione, Giacomo?
  • Gli altri cosa dicono del servizio?
  • E se non fosse veramente il migliore?

allora voglio eliminare anche questo tuo dubbio riportando di seguito alcune testimonianze dei blogger più affermati della rete, che in fatto di prestazioni non possono assolutamente permettersi di sbagliare.

Miglior hosting WordPress - Il parere degli esperti

Dario Vignali - DarioVignali.net

“Quando sono venuto a conoscenza di Siteground esso è divenuto il miglior amico del mio blog! Ho spostato il mio blog su Siteground verso Luglio. Mi sono semplicemente iscritto e al resto ci ha pensato lo staff dell’hosting WordPress: hanno prelevato il mio blog da bluehost e lo hanno spostato sui loro Server.

Vai alla pagina >>

Andrea di Rocco – SOS-Wp.it

SiteGround ha tutti i vantaggi di un servizio di hosting managed (cioè, co-gestito dal provider), con la flessibilità e convenienza di un piano condiviso.

Se vuoi che il tuo sito WordPress “vada al massimo”, devi affidarti ad uno dei provider che offrono piani di hosting specifici per questa piattaforma CMS.

Talvolta, scegliere un piano managed WordPress limita la tua flessibilità ed ha anche un costo piuttosto elevato.

SiteGround offre piani ottimizzati per WordPress, con un ottimo servizio di supporto,  ad un prezzo senza dubbio conveniente.”

Vai alla pagina >>

Gianni Carfagno - WOMSeo.com

“È il mio hosting preferito, cioè secondo me è il miglior hosting condiviso per metterci su un blog: hanno un customer care che risolve, di giorno o di notte, qualunque inconveniente in pochi istanti.

E per “qualunque” problema intendo proprio qualsiasi: sono pronti a supportarti anche nell’installazione di WordPress o Joomla, e se ti riesce bene l’espressione da anima in pena sono anche disposti ad intervenire su errori di configurazione di un plugin o di un template.”

Vai alla pagina >>

Alessandro Dragonetti – Webhostingmagazine.it

SiteGround è davvero un perfetto Hosting ottimizzato WordPress. E’ veloce, affidabile, con un’ottima assistenza tecnica e dei prezzi, leggermente superiori la media ma che valgono sicuramente la spesa vista la qualità del servizio. Ti ricordo che la scelta di un buon Provider Hosting, è uno dei passi fondamentali per avere un blog veloce e puntare ad un buon business. Per questo, scegli con attenzione il tuo Hosting e considera con molta attenzione SiteGround (prova a dargli una chance!), perché può risultare davvero una scelta vincente.”

Vai alla pagina >>

Emanuele Properzi – Scrittorevincente.com

L’efficienza del servizio di assistenza di Siteground è fantastica: 24 ore su 24 rispondono in tempo reale su qualsiasi tematica mantenendo tracciate tutte le vecchie risposte su un’interfaccia semplice ma esaustiva di informazioni.

Ho riscontrato che il servizio di velocizzazione del sito è realmente efficace, spostando infatti il sito dal mio vecchio dominio a Siteground ho notato un chiaro miglioramento delle prestazioni. Se hai poi un sito in WordPress, l’installazione non richiede alcuna operazione manuale ma va tutto in automatico, che è una favola. E’ un servizio che consiglio per chi vuol davvero fare sul serio sul web.

Vai al sito web >>

Domande hosting WordPressNon ci credo, hai ancora delle domande !? :)

Ovviamente potresti ancora avere delle domande o delle perplessità sulla scelta di affidarti a SiteGround, vediamo di rispondere a quell più frequenti.

1. Quale piano di abbonamento devo scegliere?

Se vuoi realizzare il tuo primo blog o sito web o se hai ancora una mole di traffico poco elevata allora ti consiglio il piano “StartUp”. Mentre se hai necessità di gestire un elevato numero di visite mensili, allora potresti considere gli altri due piani, GrowBig e GoGeek.

Va evidenziato che la funzionalità SuperCacher non è compresa nel priano StartUp, ma le prestazioni e la velocità restano comunque molto elevate.

2. E se dopo aver acquistato il servizio non mi piacesse mi trovassi male?

Come già accennato in precedenza, se ti trovi male con il servizio o non sei soddisfatto per qualunque motivo, SiteGround non vuole minimamente tenersi i tuoi soldi. Potrai richiedere un rimborso immediato entro 30 giorni dal pagamento.

3. Se contatto il servizio di assistenza, posso parlare in italiano?

Purtroppo no, il numero è dedicato all’Italia, ma la lingua con cui risponderanno sia telefonicamente che via mail resta in inglese. Tuttavia posso assicurarti che lo staff farà di tutto per risolvere i tuoi problemi, impegnandosi al 100% finché non sarai completamente soddisfatto.

Inoltre il costo della telefonata, trattandosi di un numero telefonico italiano, è lo stesso che dovresti sostenere chiamando qualsiasi altro numero in Italia.

Se proprio ti trovi a disagio nel parlare in inglese, puoi sempre aprire un ticket tramite l’area apposita, sarai sorpreso della velocità e professionalità del servizio.

P.S. – Se stai pensando: “cavolo, non parlano in italiano, mentre se mi affidassi ad un provider italiano non avrei di questi problemi”?

E’ vero, ma non avresti nemmeno un hosting super-veloce!

4. Posso trasferire il mio sito web anche se attualmente è ospitato su servizi come Altervista o WordPress.com?

Certamente si: potrai trasferire il tuo sito attuale al nuovo spazio appena acquistato su SiteGround sia da un hosting dedicato che da servizi come WordPress.com o Altervista:

  • Crea un backup dei file del tuo sito attuale e del database e salvali sul tuo computer
  • Carica il backup dei file sul nuovo spazio tramite FTP
  • Importa il database tramite cPanel (sezione “phpMyAdmin”)
  • Richiedi di cambiare i DNS del sito web per puntare al nuovo spazio appena acquistato

Oppure, più semplicemente: chiedi allo staff di SiteGround di fare tutto questo per te!

E’ arrivato il momento: sei pronto per il tuo bonus.

Ok, ti ho mostrato come affidarti al miglior hosting WordPress possa incredibilmente aumentare l’indicizzazione SEO, il traffico e la visibilità del tuo sito.

Ti ho anche spiegato che farlo con SiteGround è veramente semplice e veloce.

Ma qual è il processo passo-passo da seguire?

Siccome credo incredibilmente nelle potenzialità del web e voglio che anche tu possa sfruttarle al massimo, ho preparato una guida semplificata per acquistare dominio ed hosting ed installare WordPress in pochissimi e semplici passi illustrati.

Puoi scaricarla semplicemente cliccando e condividendo la guida con uno dei seguenti pulsanti (il link per il download comparirà non appena avrai condiviso questo articolo):

Guida Semplificata miglior hosting WordPress

Conclusioni

Per avere successo con il web devi preoccuparti prima di tutto di avere un sito web funzionale e velocemente accessibile.

Con questa guida dovresti aver compreso che il primissimo elemento sui cui focalizzarti per ottenere risultati online è la velocità del sito e quali sono i benefici che derivano da performance elevate: miglioramento della SEO, più traffico, aumento della permanenza dei visitatori, più lettori, divulgatori dei tuoi contenuti, clienti e guadagni.

Inoltre dovresti aver capito che il singolo elemento determinante per ottenere il massimo delle prestazioni è quello di scegliere il miglior hosting WordPress, e che SiteGround è tutto ciò di cui hai bisogno:

super-velocità, assistenza rapida e di qualità, affidabilità, prezzi un po’ più alti della media ma niente di ché, se paragonati alla qualità del servizio.

E tu? Conoscevi SiteGround? Hai delle esperienze da condividere? Fammelo sapere nei commenti…

Condivisione guida miglior hosting Wordpress

BONUS INEDITO: 
Report Gratuito

COME HO GENERATO OLTRE 2.300 CONDIVISIONI AL BLOG ED OLTRE 500 NUOVI ISCRITTI ALLA MIA LISTA IN SOLE 48 ORE...

con una tecnica semplice, veloce (e gratuita)!
Clicca sul pulsante di Download Qui sotto e Accedi Immediatamente al REPORT GRATUITO
Report come aumentare traffico al sitoSI, INVIAMI IL REPORT GRATUITO
  • http://saverioweb.com/ Saverio Bruno

    Grazie per questa ottima recensione. Lo proverò sicuro :-)

    • Giacomo Freddi

      Ottimo @saverioweb:disqus ! Poi fai sapere come ti trovi! 😉

  • Alessandro Risso

    Grande verità, posso confermare perchè ho proprio un GoGeek su SiteGround e la differenza………che ve lo dico a fà? Bravo Giacomo!

    • Giacomo Freddi

      Grazie @alessandrorisso:disqus ! 😉

  • crazycruises

    Il mio sito sta per vedere la luce e utilizzo Siteground. La versione base non faceva per me, le ho preferito la seconda opzione. Veloce, problemi tecnici risolti in un lampo dal team…che dire..per la mia personale e piccolissima esperienza ottimo!

    • Giacomo Freddi

      Non deludono mai!

  • Giacomo Atzeni

    Ottimo articolo Giacomo. Ora ho Ipage ma anch’io migrerò su Siteground!
    Vorrei chiederti un’altra cosa: quali sono i plugin che dovrebbe avere un Blog e quanti dovrebbe averne?
    Mi consigli alternative ad Askimet e a Google Analytics, con i quali non mi trovo bene?
    Ciao

    • Giacomo Freddi

      Ciao Giacomo,

      poi fammi sapere come ti trovi..

      Alternativamente ad Askimet ti consiglio Anti-spam, lo utilizzo personalmente, semplice e funzionale, mentre per google analytics ti consiglio Google Analytics by Yoast

      Giacomo

      • Giacomo Atzeni

        Perfetto!
        Su Siteground solo una domanda: ma è meglio anche di Bluehost?
        Il pacchetto Start è per un dominio, poi un secondo dominio dovrei pagare il pacchetto più costoso o in generale quanto costerebbe un secondo dominio?
        Rispetto a Bluehost non ha spazio web illimitato?
        Oggi o domani mi faccio Siteground!

        • Giacomo Freddi

          Ho provato diverse volte anche Bluehost e posso affermare che è più lento di SiteGround, che invece fa delle prestazioni il suo cavallo di battaglia (insieme all’assistenza).

          Se hai più domini puoi acquistare più pacchetti StartUp (sempre allo stesso prezzo) oppure optare direttamente per il piano GrowBig o GoGeek con i quali puoi gestire più siti web.

          Lo spazio Web è illimitato

          Fai sapere come ti trovi e come è andata 😉

          Giacomo

  • Elena Mazzali

    Ciao Giacomo, ottimo articolo.. capita a fagiolo dato che sto valutando il passaggio da wordpress.com a .org 😉 grazie!

    • Giacomo Freddi

      Ciao Elena.. Vedrai che non avrai nessun tipo di problema e ti troverai benissimo 😉

  • Emanuele Properzi

    Complimenti Giacomo per l’articolo più preciso ed esaustivo in Italia su Siteground.

    Hai fatto un ottimo lavoro: chiaro, completo e oggettivo. Confermo quanto hai già riportato nella mia testimonianza.

    Con questa mano che ti tieni il mento non sembri tanto intelligente (ah aha ha :-))), pero, più leggo i tuoi post, più leggo i tuoi ebook, più osservo il design e percepisco il codice dietro i tuoi siti, più mi rendo conto di avere a che fare con uno dei migliori web maketer italiani, proprio perché unisci elevatissimi livelli di tecnica e scrittura come pochi. Complimenti ancora!

    • Giacomo Freddi

      Chapeau!

      A parte tutto, ti ringrazio veramente per il tuo commento, da solo ripaga tutti gli sforzi e l’impegno necessari per scrivere questo tipo di guide!

      Indicare una soluzione come la più indicata è sicuramente utile ma credo che fornire anche il motivo e spiegare il perché di certe cose lo sia ancora di più..

      Un abbraccio,
      Giacomo

      PS
      È un po’ che ho deciso di cambiare foto ma non trovo mai l’ispirazione per fare una foto da intelligente :)

      Poi magari ci sentiamo e mi spieghi il segreto!

  • http://farebusiness.com Marco Forconi

    Raramente commento, ma questo è un articolo eccellente, una vera “lezione” su come dovrebbero essere i contenuti web, senza mai andare nel (troppo) tecnico e avvolgendo il lettore

    Ti faccio i miei sinceri complimenti e concordo sommariamente sul tutto, senza pero’ entrare nel merito, perchè SiteGround è certamente un ottimo player, ma è UNA opzione, ce ne sono davvero molte altre allo stesso livello e anche meglio..ma sono meno pubblicizzate e quindi meno conosciute al grande pubblico.

    Chiudo volendo fare il rompiscatole : in un articolo così bello, il link di affiliazione, secondo me, toglie un poco di credibilità…

    • Giacomo Freddi

      Ciao Marco,

      grazie 1000 per il commento e per il complimenti sul pezzo 😉

      Per quanto riguarda l’affiliazione hai ragione, ma d’altronde non è questa ad influire sulla scelta di SiteGround, anche perché praticamente qualsiasi servizio di hosting propone un programma di affiliazione.
      Avrei potuto prenderne uno qualunque, invece ho scelto quello che secondo me occupa il primo posto nella lista.

      Anche per il fatto che SiteGround sia solo un’opzione delle tante concordo pianmente con te ma ho scritto questo post proprio per aiutare tutti quelli che non sanno quale servizio scegliere.

      Ora hanno una soluzione semplice e veloce, non credi?

      Un saluto,
      Giacomo

  • http://www.juliusdesign.net/ Giuiano Ambrosio

    Grazie per la citazione!

    • Giacomo Freddi

      Doverosa @JuliusDesign:disqus 😉

  • dedicated hosting
  • Michael Oberpetinger

    Io ho provato 3 diversi WordPress Hosting Siteground.com, Bluehost.com e MyWoHo.com. Tra questi il migliore (più veloce) è stato decisamente MyWoHo.com e tra l’altro è anche il più conveniente. Quando mi ero registrato io il primo mese era gratuito con il codice “FREETRIAL”, forse funziona ancora.

    • http://www.internetbusinesscafe.it/ Giacomo Freddi

      Ciao Michael,

      Grazie per la segnalazione.. Sinceramente non l’ho mai provato, la prossima volta proverò anche questo servizio ed eventualmente posso dedicare una recensione 😉

      Giacomo

      • http://wpseo.it/ WpSEO

        Ciao Giacomo,

        complimenti per il post.

        Mi permetto di segnalare i nostri Hosting WordPress.

        Offriamo soluzioni ottimizzate per WordPress e ottimizzate in generale per la velocità grazie alla presenza di Google Pagespeed 😉

        Se ci sarà un nuovo articolo o integrazione ci piacerebbe essere passati ai tuoi raggi X

        😉

        • http://www.internetbusinesscafe.it/ Giacomo Freddi

          Ciao, se in futuro mi capiterà di provare il vostro servizio, senz’altro.. 😉
          Giacomo

  • alenico

    Accetti le critiche costruttive? Trovo il tuo articolo totalmente uguale e fotocopia a quello di Dario Vignali, se vuoi essere autorevole nel web devi trovare un tuo stile, copiare il migliore non ti porterà lontano, certo, alcuni compreranno l’hosting seguendo il link di affiliazione e tu farai soldi, ma alla base di un blog di successo c’è l’originalità e spero che Google se ne accorga. Senza offesa, un professionista serio cresce dalle critiche costruttive. Buon lavoro

    • http://www.internetbusinesscafe.it/ Giacomo Freddi

      Ciao, certo che accetto le critiche e ci mancherebbe..

      Tuttavia non le condivido.. l’articolo è integrativo a quello di Dario.

      Dario è un grande, e deve essere preso come punto di riferimento da tutti i blogger o aspiranti tali.
      Io stesso sono uno dei suoi più grandi fan.

      Proprio per questo ho inserito il suo articolo in prima posizione all’interno di questa pagina, proprio per INTEGRARE.

      In ogni caso il mio articolo è originale, perché offre una spiegazione tecnica dei vantaggi, mostrando quello che è venuto dalle MIE esperienze personali con l’hosting in questione.

      Soldi?

      Si ho inserito link di affiliazione, ma ti rimando un link del mio metodo principale per fare soldi (anche se io preferisco chiamarlo “dare valore”), che ti garantisco è tutto fuorché puntare sulle affiliazioni:

      http://www.dariovignali.net/cr

      Come vedi, si tratta proprio di un articolo che ho scritto per Dario..

      Comunque ripeto, le critiche sono costruttive e la tua in particolare mi sarà d’aiuto per fare in modo di far percepire il mio messaggio in modo più chiaro con il prossimo articolo..

      Giacomo

      P.S.
      Quando si fanno critiche sarebbe l’ideale mettere almeno il nome no? Alla fine io la faccia ce la metto 😉

    • http://Mirkobenini.net Mirko Benini

      Commento molto poco intelligente, fidati, a mio avviso meglio sentir parlare giacomo di certi argomenti e tecnicismi. Mio caro “Guest”.

      • http://www.internetbusinesscafe.it/ Giacomo Freddi

        Grazie Mirko 😉

  • Massimo Pignotti

    ciao Giacomo e complimenti per lo strepitoso articolo che ho letto con vero piacere.
    Volevo chiederti, io avendo già un blog su Altervista, con un traffico che si aggira intorno ai 110 mila unici al mese, mi conviene spostare tutto su siteground?

    Iniziai questo blog giusto 1 anno fa e nel giro di pochi mesi ho raggiunto un ottima posizione in termini seo. Il problema é che ora si affacciano i primi concorrenti incalliti e non vorrei perdere posizioni per via del sito (comunque non molto professionale lo ammetto) e della lentezza del mio hosting.

    Il dubbio é questo: trasferendo tutto su Siteground finirei per azzerare del tutto le mie visite, o sbaglio? Cioé quello che ho costruito fin’ora, ovvero il sito con l’estenzione “.altervista.org”, finirebbe per scomparire nel nulla e dovrei ricominciare la scalata delle posizoni su google da zero. Sbagio o ho capito male?

    • http://www.internetbusinesscafe.it/ Giacomo Freddi

      Ciao Massimo,
      ho avuto dei clienti che hanno dovuto affrontare questo passo.
      Il fatto è questo: se passerai semplicemente da un’hosting ad un altro e chiuderai il vecchio sito, purtroppo la tua indicizzazione sarà azzerata, visto che il dominio è differente.

      E’ vero, esportando i dati dal tuo altervista ed importandoli nel nuovo dominio avrai comunque degli ottimi contenuti, che forse Google indicizzerà molto più velocemente, visto che lo ha già fatto con il tuo sito web, ma comunque è molto probabile che non avrai lo stesso flusso di traffico che hai attualmente (almeno all’inizio).

      Ma ci sono delle soluzioni per ovviare il problema:

      1. quella di creare il nuovo blog e cominciare a pubblicare su questo, inserendo un banner o un link in evidenza che notifica il visitatore dell’esistenza del nuovo sito e lo invia al nuovo dominio

      2. quella creare il nuovo blog, importare tutti i contenuti nel nuovo blog ed impostare un redirect automatico dal post del vecchio sito a quello corrispondente nel nuovo sito.

      In pratica succede questo scenario:

      – la SEO del tuo vecchio sito rimane intatta (perché non lo chiudi)
      – un utente cerca una parola chiave nei motori di ricerca e capita su un post del vecchio sito
      – quando il visitatore arriva a leggere il post, invece di mostrargli i contenuti della pagina, il sistema lo invia tramite un redirect automatico nel nuovo sito, alla pagina del post corrispondente
      – sfrutti la SEO del vecchio sito per inviare traffico al nuovo.

      Ora, il secondo metodo è sicuramente il più indicato, ma anche più complicato da impostare, quindi il mio consiglio è, se non sei molto tecnico, di optare per la prima soluzione.

      In ogni caso dovresti aprire il nuovo blog ma mantenere comunque quello attuale, almeno fino a quando tutto il traffico del vecchio (o la maggior parte) non viene “trasferito” al nuovo…

      Giacomo

      • Massimo Pignotti

        grazie mille per la celere risposta Giacomo. Non ti nascondo che avevo già pensato alla prima opzione, ma la seconda sarebbe ancora migliore. Studierò bene il da farsi. Grazie ancora e complimenti per il blog, davvero bello e interessante.

        • http://www.internetbusinesscafe.it/ Giacomo Freddi

          E’ sempre un piacere Massimo 😉

  • Antonio Musarra

    Ciao Giacomo.
    Restando in Italia, cosa ne pensi di ServerPlan? Conosci?
    A breve vorrei migrare il mio blog e sono in fase di scelta.

    Grazie,
    Antonio.

  • http://migliorhosting.biz Salvatore Capolupo

    Analisi interessante senza dubbio, giusto un appunto ulteriore: in molti casi i siti sono semplicemente progettati male e sono lenti per questo, attenzione a non dare troppe responsabilità agli hosting :)

    • http://www.internetbusinesscafe.it/ Giacomo Freddi

      Ciao Salvatore, grazie del commento!

      Prima di blogger e web marketer nasco come programmatore ed ho creato una miriade di siti web da 15 anni a questa parte (esatto, ho cominciato presto :)) …

      All’inizio, quando avevamo a disposizione la vecchia connessione a 56 k e dei client (computer) con caratteristiche hardware più rudimentali, la velocità di un sito web era dovuta soprattutto, come dici tu, all’ottimizzazione del codice (sia lato client che lato server) del sito.
      (Per lato client intendo ovviamente HTML, CSS e Javascript, e per lato server intendo php (su cui è basato WordPress), ASP, ASP.Net ecc… )

      Tuttavia, con le connessioni di oggi, e visto che solitamente il codice lato server non è più gestito, nella maggior parte dei casi, da programmatori inesperti, ma ci si affida a piattaforme super-ottimizzate come appunto WordPress, con dei temi altrettanto ottimizzati,

      credimi, la velocità del sito dipende soprattutto dal server..

      Prova a chiedere, per esempio, la differenza di prestazioni che hanno notato coloro che hanno spostato il loro sito WordPress da Aruba (con cui il pannello di amministrazione di WP è lentissimo) a Siteground…

      La reazione dei miei clienti a cui ho fatto fare il trasferimento?

      Eccola:

      “Giacomo, avevi ragione Siteground è una bomba!”

      Spero di essermi spiegato correttamente :-)

      Giacomo

      • http://migliorhosting.biz Salvatore Capolupo

        La mia affermazione era legata all’aver lavorato con hosting italiani a stretto contatto, in molti casi le richieste che arrivavano erano dovute più che altro ad imperizia ed a webmaster poco attenti. Non voglio generalizzare, del resto lavoro anch’io nel settore da molti anni e credo di conoscere questo mondo da più punti di vista (sistemistico, programmativo, grafico e via dicendo) ed il mio parere era giusto per evitare di smettere di essere critici, soluzioni “miracolose” non ne esistono a meno che – se te lo puoi permettere – usi un servizio managed con un sistemista 24/7.

        Grazie della tua risposta dettagliata, comunque :)

        • http://www.internetbusinesscafe.it/ Giacomo Freddi

          Grazie a te per il chiarimento, salvatore! 😉

          Giacomo

  • http://www.ricchezzavera.com/blog/ Jose Scafarelli

    Splendido post, bravo Giacomo! :)
    Dopo averlo letto, abbiamo preso la decisione e abbiamo trasferito TUTTI i nostri siti su Siteground!
    (prima erano metà su Hostgator e metà su Bluehost)
    Non ho ancora fatto test, ma mi sembrano tutti visibilmente più veloci nel caricamento… GRAZIE! :)

    • http://www.internetbusinesscafe.it/ Giacomo Freddi

      Ciao Josè! Grazie del commento

      sicuramente ne beneficerai moltissimo, sia per quanto riguarda l’assistenza clienti, che dal punto di vista delle velocità e prestazioni e, di conseguenza, del traffico e della permanenza sul tuo sito :-)

      Giacomo

  • Alessandro Felice

    Ciao Giacomo, il mio nome è Alessandro. Ottimo articolo e dimostri estrema professionalità nel descrivere i tuoi contenuti. Devo farti una domanda, non so quanto sia “teorica”…

    Ho letto quasi tutto sul web a riguardo di Siteground, ma ti illustro comunque la mia idea:

    Solitamente non uso mai un’interfaccia di auto-setup per le mie installazioni wordpress, anche se risulta comoda ai nuovi utenti, preferisco personalizzare la mia installazione a partire dalla struttura delle directory, isolando il core e il resto attraverso una mia configurazione. Ho letto di SuperCache fornito da Siteground (un sistema di cache, su 3 livelli, basato su Varnish e Memcached) e da quanto ho capito si tratta di un’integrazione proprietaria verso un particolare cms e non solo.

    1) Secondo la tua esperienza, riscontrerò problemi con questo sistema di cache in quanto wordpress avrà una struttura diversa a livello directory?

    2) Non ti nascondo di aver fatto qualche analisi sul tuo dominio e test sulla velocità di risposta utilizzando google pagespeed e tools.pingdom.com… e a quanto sembra i risultati non sono positivi, anzi sono molto sotto la media… come mai? Qual’è il tuo hosting?

    3) Tutti parlano bene di Siteground, io personalmente ho verificato il loro supporto in tempo reale ed è vero… ma come possono garantire queste performance anche se si tratta sempre di hosting condiviso?

    4) Gestisco diverse vps, e mi chiedevo se sia più performante una soluzione personalizzata (vps con apache,varnish,memcache,mysql,php anche se pesante da configurare) o una pronta su SiteGroup…

    Grazie per la tua Attenzione, attendo una tua risposta.
    Alessandro.

    • http://www.internetbusinesscafe.it/ Giacomo Freddi

      Ciao Alessandro,

      grazie del tuo commento.. vediamo rispondo ai tuoi punti, ma prima chiarisco alcuni aspetti:

      – con SG hai la possibilità di creare installare WordPress con un click sia a livello di root che in qualsiasi sotto-directory (ovviamente puoi fare anche installazioni multiple), ma non è obbligatorio, puoi anche personalizzare la tua configurazione personale.

      – Le varie funzionalità di caching sono attivabili o disattivabili dal pannello di gestione dell’hosting – cPanel, quindi non costituiscono un cms a parte o roba del genere

      Veniamo ai punti:

      1) Non riscontrerai nessun problema con il sistema di cache (anche perché, appunto, eventualmente lo puoi disattivare), e non modifica assolutamente la struttura delle directory

      2) Al momento in cui scrivo questo commento, questo sito non è ospitato su SG (non hai controllato il WHOIS :) ), semplicemente per 2 motivi:

      a) quando l’ho creato non conoscevo ancora SG
      b) non ho ancora trovato la voglia di trasferirlo su SG (appena trovo l’ispirazione lo faccio)

      In ogni caso, la maggior parte dei siti web dei clienti che gestisco sono ospitati su SG, con tutti i 3 tipi di piani ed anche con la VPS, e posso affermare chiaramente che questo hosting è la miglior soluzione tra tutte quelle che ho provato (come vedi nell’articolo ne ho provate molte), sia per affidabilità che performance

      3) Beh, l’ho spiegato nell’articolo no? Sistemi di caching, configurazione ottimizzata per wordpress ecc…
      (PS il supporto è fantastico, veramente, a volte mi verrebbe voglia di contattarli solamente per fare 2 chiacchiere..)

      4) Come ho detto nel 3° punto, gestisco una VPS per i miei clienti (esattamente 2) ed è perfetta.. ti consiglio di risparmiare il tempo necessario alla configurazione personale ed utilizzarlo per incrementare il tuo business :-)

      Giacomo

      • Alessandro Felice

        Grazie di cuore Giacomo. Beh si non ho fatto un whois perchè credevo che internetbusinesscafè.it stava proprio su siteground.
        Seguirò il tuo consiglio, cercherò di acquistare un piano hosting in shared GrowBig e risparmiare un pò di tempo per dedicarmi meglio al mio progetto.
        In bocca al lupo per i tuoi progetti. Un abbraccio 😉

        • http://www.internetbusinesscafe.it/ Giacomo Freddi

          Ottimo! Poi fammi sapere come procede…
          Crepi il lupo.

          Buon lavoro e buon business anche a te!

          Un abbraccio,
          Giacomo

      • Alessandro Felice

        Vorrei aggiungere un’altra domanda: visto il sistema di cache integrato fornito da Siteground, il plugin W3 Total Cache per WordPress è opzionale o del tutto non necessario? Cosa ne pensi?

        • http://www.internetbusinesscafe.it/ Giacomo Freddi

          Il sistema di caching di SG e WP total cache non vanno in conflitto ma il secondo non lo installerei.. Visto che hai il primo, ti basta quello :-)

          A me personalmente il W3 total cache non piace per niente, a causa di alcune sue caratteristiche …Quindi non lo installo mai!

  • almadea

    Ciao Giacomo, io sono stata con Siteground per quasi due anni ed è vero, mi sono trovata molto bene sia per il servizio che per l’assistenza. Ho notato però che la velocità più che dal server dipende dal template e dal contenuto del sito stesso in quanto il mio sito ricco di foto, anche se alleggerite al massimo, caricava lentissimo lo stesso. Sinceramente pagare 110 Euro all’anno senza notare una grandissima differenza di performance per me non vale la pena. Purtroppo però non ho ancora capito come poter impostare un sito dedicato alle foto in maniera cosi leggera da poterlo far aprire in meno di 10 secondi senza compromettere la qualità delle immagini stesse…

    • http://www.internetbusinesscafe.it/ Giacomo Freddi

      Ciao @almadea:disqus, grazie per il commento.

      Come ho detto nell’articolo ho installato decine e decine di siti su hosting completamente differenti, e ti posso garantire che la velocità di SiteGround fa veramente la differenza..

      Ora, a parte il fatto che non sei obbligata a spendere per forza 110 euro
      (a molti dei miei clienti che vogliono spendere meno faccio fare un ordine da 47 euro/anno, basta non includere, al momento del pagamento, alcuni servizi non indispensabili),

      è ovvio che se hai un blog o sito web principalmente focalizzato sulle immagini (come potrebbe essere un fashion blog o un blog di cucina) se non le ottimizzi e carichi sul server immagini da 1 MegaByte ognuna, non c’è server che possa tenere:

      il tuo sito sarà lento comunque.

      Troppo spesso mi imbatto in siti web le cui immagini vengono caricate direttamente dala fotocamera cosi come sono: 10.000 pixel di larghezza * 8.000 di altezza, quando invece bastano (e avanzano) dimensioni di 1200px massimo di larghezza.

      Proprio per questo colgo l’occasione per dire che le immagini vanno ottimizzare prima di caricarle online.

      Fortunatamente ho appena creato una raccolta di risorse per il web marketing che possono fare veramente al caso tuo, in cui troverai anche dei tools per ottimizzare le tue immagini prima del caricamento:

      http://www.internetbusinesscafe.it/risorse-web-marketing/#immagini-gratuite-per-blog

      Giacomo 😉

      • almadea

        Grazie per i consigli ma le mie foto non erano mai più grandi di 300, massimo 500kb l’una perciò credo sia stato un problema di template. Diversi si sono lamentati per la lentezza di caricamento.
        Riguardo il prezzo del hosting io con Siteground avevo uno Start up account che era a metà prezzo per il primo anno (quello che dici tu a 47 Euro appunto) ma che poi nell’anno dopo è passato a ca. 8 Euro al mese + dominio ed era quello più base disponibile senza servizi aggiuntivi. Per certi siti può avere un senso ma per siti piccoli che non hanno bisogno nemmeno di un quarto delle risorse offerte secondo me dovrebbero fare offerte più accessibili.

        • http://www.internetbusinesscafe.it/ Giacomo Freddi

          @almadea:disqus le 300 e 500 sono decsamente troppi.. un’immagine di medie dimensioni non dovrebbe superare le 30-40kb..

          mentre se punti sulla qualità di un’ immagine di grandi dimensioni non dovresti comunque sforare i 100-120 kb,

          questi accorgimenti sono pressoché essenziali.

          Per quanto riguarda il prezzo, io sono dell’idea che se vuoi fare blogging e web marketing non per gioco, ma per ottenere risultati concreti, allora non può essere una spesa di qualche decina di euro in più per un servizio fondamentale a spaventarti..

          personalmente sceglierei di andare a cena fuori una volta in meno ed avere un ottimo server che aumenta il traffico del mio sito in modo considerevole..

          Giacomo

  • Pingback: Perchè il tuo sito deve essere su un hosting veloce e la migliore scelta è SiteGround - Daniele Felicetti | Web, social & mobile marketing()

  • Pingback: Giacomo Freddi - Frontend Web Developer - Sindacato Networkers UILTuCS()

  • Pingback: Quattro Chiacchiere con Giacomo Freddi - socialmediacoso()

  • Pingback: Da Zero ad Autorevole su Twitter: Guida Minimalista in 6 Step()

  • Filippo Catania

    Gentile Giacomo, ma come mai i tuoi due siti, questo e upcreative, non sono su SiteGround?

    • http://www.internetbusinesscafe.it/ Giacomo Freddi

      Ciao Filippo Catania , semplicemente perché li ho creati prima di scoprire SiteGround… tutto qui.

      Tuttavia ne ho molti altri (sopratutto di clienti e collaboratori) che sono ospitati su SiteGround, ed è una bomba.

      Questo sito è ospitato su MyServerWeb, che offre un buonissimo servizio, e che nella mia lista dei migliori hosting ho posizionato al secondo posto, subito dopo SiteGround…

      Trovi Qui l’articolo:
      http://www.internetbusinesscafe.it/hosting-wordpress/

      Saluti!
      Giacomo

  • Mattia Scheggia

    Cavoli sono due mesi che seguo Frank Merenda, e ogni volta che cerco qualcosa trovo riferimenti al suo lavoro, scrittore vincente, Vignali, internetbusinesscafe (busnescaffeina), ma che è una setta?!?!?!

    • http://www.internetbusinesscafe.it/ Giacomo Freddi

      Ciao Mattia,
      scusa cosa c’entra Frank Merenda con questo articolo?

      • Mattia Scheggia

        Penso abbia tracciato un solco, ho trovato alcuni riferimenti, anche il nome del suo blog è molto assonante al suo businesscaffeina, tutto qua.
        Sto studiando i tuoi articoli grazie a lui. Ciao

        • http://www.internetbusinesscafe.it/ Giacomo Freddi

          Frank Merenda non c’entra niente con questo blog (questo non toglie che reputo che sia una figura da seguire…)

          Sono Molto contento che i miei articoli ti siano utili,
          A presto!
          Giacomo

  • http://www.micreo1bloggratis.net/ Creare 1 Blog gratis

    Più esaustivo di così non potevi essere! :) Siteground è veramente ottimo come hosting per aprire il proprio blog ed è super ottimizzato per wordpress. L’hosting è veloce e performante e l’assistenza in chat e via ticket è eccellente e tempestiva.

  • Pingback: 8 cose che devi fare prima di aprire un blog aziendale | Borghy Design Blog()

  • Marco Russo

    Io mi trovo bene con SupportHost, ti rispondono ai ticket rapidissimamente e hanno server performanti, ve lo consiglio.

    • http://www.internetbusinesscafe.it/ Giacomo Freddi

      Ciao Marco,

      grazie della segnalazione, non l’ho mai testato ma lo proverò ed eventualmente, se “se lo merita”, lo inserirò nell’articolo della classifica degli hosting più consigliati.. 😉

      Un saluto,
      Giacomo

  • Pingback: Creare un blog di moda: perché aprirne uno (e come non chiuderlo dopo 2 mesi) - BlondyWitch()

  • Pingback: 8 cose che devi fare prima di aprire un blog aziendale | Borghy Design Blog()